Make your own free website on Tripod.com

Serata di osservazione per il pubblico

Piazza Nettuno (lungomare di Catania) - 6 luglio 2003

In fila per osservare Luna e stelle: centinaia di curiosi ai telescopi del Gruppo Astrofili


Centinaia i curiosi che nella serata di domenica 6 luglio, al lungomare di Catania, attendevano il proprio turno per poter osservare Luna e stelle al telescopio. Un’attesa peraltro assai breve, viste le forze dispiegate dal Gruppo Astrofili Catanesi, che metteva a disposizione ben quattro telescopi, di cui uno del diametro di 25 cm, e un binocolone.
Una dozzina i soci del GAC che illustravano gli astri osservati, mostravano immagini e simulazioni al computer e, ovviamente, manovravano i telescopi.
Non sono mancate anche le indicazioni su come riconoscere le stelle visibili in quel momento, per la verità assai poche a causa della foschia e della presenza della Luna, ma soprattutto a causa dell’"inquinamento luminoso"; lo spegnimento delle luci del piazzale, a cura dell’Amministrazione comunale, ha perlomeno evitato l’abbagliamento delle luci dirette.
In queste condizioni è possibile osservare solo gli oggetti più luminosi, come la Luna e il pianeta Giove con i suoi satelliti, puntato per una decina di minuti prima che tramontasse. Con il telescopio più potente è stata puntata Albireo, una "stella doppia" nella costellazione del Cigno, le cui componenti appaiono di diverso colore per via della loro differente temperatura, e che per effetto prospettico paiono quasi toccarsi. Sono queste lontanissimi "soli", come lo sono tutte le stelle, che a causa delle enormi distanze appaiono sempre come dei punti anche attraverso i più grandi telescopi, che però ne esaltano la luminosità.
La regina della serata è stata la Luna, che mostrava chiaramente le sue catene montuose, i crateri e i "mari", estese pianure scure prive ovviamente di acqua, che evaporerebbe in un mondo assolutamente privo di atmosfera.
Quest’iniziativa, la prima di quest’estate, sarà seguita da altre nelle piazze di diversi comuni etnei. E’ possibile conoscere il programma telefonando al 3290835865.

Il presidente del GAC Emilio Lo Savio mostra la Luna al 20 cm
Osservazioni di Albireo al telescopio da 25 cm
   
Fabio Salvaggio alla consolle del 25 cm
Gaetano Timpanaro e Rosario Nuncibello al 20 cm
   
Consultazione di materiale didattico.
Osservazioni al rifrattore da 120 mm
   
Davide Ferrara mostra delle simulazioni al computer